Vantaggi

Interruttori e sensori wireless autoalimentati per l’automazione degli edifici e di “smart homes”

Sebbene i sensori wireless trovano impiego da anni nel campo della gestione degli ambienti, la sosituzione delle batterie rappresentava un grande ostacolo alla diffusione di questa tecnologia in ambito professionale. Oggi è possibile alimentare i dispositivi wireless sfruttando luce, movimento e variazione di temperatura. Milioni di sensori wireless autoalimentati trovano impiego in edifici in tutto il mondo, rilevando dati e trasmettendoli a sistemi di gestione intelligente. Portando a un risparmio energetico che può raggiungere il 40% abbinato a bassi costi di installazione.

Soluzioni flessibili inter-standard

Inoltre, le soluzioni autoalimentate sono facilmente collegabili a tutto ciò che comunica via WiFi oltre che tramite Ethernet/IP, KNX, BACnet e LON via gateway. Si possono anche combinare con altri protocolli onde progettare sistemi ottimizzati per esigenze specifiche. Ciò unisce i vantaggi di svariate tecnologie per portare alla perfetta interazione tra diversi sistemi di gestione intelligente degli edifici.

Nessun cavo. Nessuna batteria. Nessun limite.

Lo standard EnOcean Alliance è l’unico standard wireless studiato appositamente per interruttori, sensori e centraline wireless autoalimentati destinati a edifici ecosostenibili e alla domotica - rendendo gli edifici più flessibili, energeticamente efficenti e più efficaci in rapporto ai costi.

Nessun cavo

Il supercollaudato standard wireless EnOcean (ISO/IEC 14543-3-1X) nella classe sub-1GHz è studiato appositamente per l’utilizzo negli edifici, con una portata che può raggiungere i 30 metri negli spazi chiusi. Diverse aziende offrono dispositivi interoperabili a 868 MHz (Europa e Cina), 902 MHz (Nordamerica) e 928 MHz (Giappone) .

Nessuna batteria

Le soluzioni offerte dalla EnOcean Alliance sfruttano energia generata da luce, movimento e variazione di temperatura. Alimentazione autonoma e pulita; senza nè cavi nè batterie per fungere da interruttore, oppure per captare informazione rilevata da sensori (di temperatura/umidità o presenza di persone, ad esempio).

Nessun limite

Interruttori e sensori wireless autoalimentati che utilizzano lo standard wireless EnOcean sono ideali per l’impiego in edifici ecosostenibili. Reti wireless EnOcean si trovano in più di 400,000 edifici in tutto il mondo, rendendolo lo standard wireless più diffuso e collaudato in assoluto nel campo della automazione di edifici.

Vantaggi in breve

15% risparmio nei nuovi edifici

70% risparmi negli spazi ristrutturati

40% risparmio energetico

Flessibilità illimitata

Vantaggi dello standard wireless EnOcean

TOP
займ на карту